Modena: da capitale degli estensi a capitale di Legoland

(ripubblichiamo da L’asino che vola) I plastici ora li chiamano rendering con i tram, gli alberi e le panchine in miniatura che la scorsa settimana si potevano ammirare nella rubrica “La città che cambia” di un noto quotidiano locale sempre ben informato sulle iniziative di Piazza Grande di cui a fianco vediamo un’immagine, ci portano alla mente altre idee mirabolanti partorite dalle fervide menti dei nostri amministratori, tutte fortunatamente finite in un flop. Come certamente accadrà anche per la nuova Diagonale del Quadrante Ovest, già oggetto di percorsi partecipati e…

Read More

Piazza Matteotti: Botta si aggira ancora in città !!!

Ricordava ieri l’avvocato Marco Ferraresi, che è il portavoce del comitato, «A fine febbraio abbiamo sollecitato il comitato dei garanti, presieduto da Antonino Cavarra e la presidente del consiglio comunale a dare vita alla procedura per il sondaggio. Ci è stato risposto che si attendeva il via libera della Soprintendenza, cosa a nostro modo di vedere superflua visto che i modenesi si devono pronunciare sull’opportunità o meno di mettere mano alla piazza e non sul come farla». Ora, visto che c’è il parere della Soprintendenza, secondo il comitato vengono meno…

Read More

Consulenze esterne, troppe spese a vuoto – Il Resto Del Carlino – Modena

Quando i soldi sono pochi le consulenze somigliano alle scommesse. Il Comune di Modena ci ha provato: ha pagato architetti, professionisti e specialisti, ma si è trovato, in alcuni casi, con un pugno di mosche in mano. Perché? Perché tra la firma dei contratti e l’effetto della collaborazione un cantiere, per esempio si è intromessa la crisi economica. Con una spiacevole conseguenza: un incarico che non sfocia in un fatto concreto, agli occhi della gente, diventa uno spreco.  via Consulenze esterne, troppe spese a vuoto – Il Resto Del Carlino –…

Read More

Ma cos’è ? Uno scherzo ? Oppure siamo alle comiche finali ?

Accade solo a Modena che contemporaneamente possano convivere un assessore come Super Sitta che progetta insieme al suo amico Super Botta l’imbruttimento progressivo delle piazze cittadine e consiglieri comunali in libertà che vaneggiano, con fantomatici rilevamenti statistici a costo zero, un imbruttimento delle stesse piazze in modo artigianale, mettendoci magari qualche prefabbricato formito da ditte casualmente amiche tanto da portare in piazza il catalogo fotocopiato dei prefabbricati al fine di far sceglier subito ai cittadini il modello veranda oppure il modello con terrazzino adiacente e ingresso indipendente. Abbiamo già parlato…

Read More

Piazza Matteotti: la triste proposta prefabbricata.

Ma cos’è Modena, cosa sta diventando, chi sono i personaggi che quasi ogni giorno fanno a gare per imbruttire la città? Fino ad oggi pensavamo di avere a che fare solo con Super Sitta, l’assessore che felice come una fringuello inaugura l’imbruttimento di Largo San Francesco parlando di riqualificazione, che propone di vendere i reperti archeologici, che sta nascondendo il museo Ferrari dietro a palazzoni e palazzine, che ha demolito la palazzina nell’area ex Amcm, che ha ormai compiuto lo scempio al Novi Sad, che ha dichiarato in Consiglio Comunale…

Read More

Salviamo Piazza Matteotti da Super Sitta: intervista a Sandra Poppi

Piazza Matteotti deve essere salvata e con essa le altre piazze di Modena. Le domande oggetto del sondaggio che il Consiglio Comunale ha deciso di effettuare su un campione di 800 cittadini devono essere rese pubbliche al più presto, ugualmente i criteri adottati per definire il campione del sondaggio. Facciamo insieme informazione dato che i quotidiani e la stampa locale non lo fanno. Intervista Sandra Poppi di castzine          

Read More

Come dovrebbe cambiare Piazza Matteotti?

Come sarà la nuova Piazza Matteotti se verrà realizzato l’intervento di riqualificazione? Innanzitutto bisogna precisare che, rispetto al progetto originale disegnato dall’architetto Botta nel 2005/2006 c’è stata una variazione approvata da Paola Grifoni, soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia, e Carla di Francesco, direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna. Partiamo dalla cosa principale: sotto piazza Matteotti sono previsti un centinaio di parcheggi interrati ad uso dei residenti del centro storico e dei bagni pubblici. Nel primo progetto…

Read More
Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com