Che Dio ci aiuti. Cappelletti?

Beh si lo confesso. Io Melassa city ogni tanto la guardo. Di notte.  Diciamo che tengo d’occhio un’operazione di marketing territoriale . D’altra parte quando hai un aspirante Shumacher di 19 anni per strada con la nebbia, sono passate le due di notte e ti sei svegliata, una tisana e qualcosa di soporifero e zero impegnativo per il cervello sono l’ideale. Quindi, non potendo rompere le scatole a nessuno prendo il computer e mi immergo nella storia più inverosimile del pianeta cercando di immedesimarmi in un turista da fiction. Dovrei ringraziare…

Read More