“Città a ostacoli per i disabili, spesso è colpa della maleducazione”

Non mi piacciono le etichette appiccicate alle persone. Quando sento parlare di disabili o diversamente abili mi viene l’orticaria. Ho un paio di amici che convivono con serie difficoltà motorie e quando penso a loro questo è l’ultimo particolare che mi viene in mente. Loro invece ci pensano ogni giorno, impiegano un sacco di energia fisica e mentale nel fare quello che fanno tutti, vestirsi, prendere la macchina, andare al lavoro, fare la spesa, pulire casa, uscire con gli amici. Combattono con la limitazione fisica, con il condominio per installare…

Read More