Italia2013, il voto visto dalla rete “Raccontiamo le prime elezioni social”

La rete consente ad ognuno non solo di essere informato in modo nuovo sulla campagna elettorale dei partiti alle elezioni politiche, ma anche di partecipare divulgando nei social media i propri commenti e le proprie valutazioni. Italia2013 è un nuovo aggregatore di notizie che migliora la partecipazione e l’informazione consapevole. L’articolo che abbiamo selezionato dalla stampa descrive le caratteristiche principali della piattaforma online. Gabriele Morelli modenacome@gmail.com   Una piattaforma innovativa e di confronto tra candidati ed “e-lettori”, i lettori-elettori «Condividi. Partecipa. Vota». È lo slogan di Italia2013, la nuova piattaforma…

Read More

Al politico piace il web usa e getta

Internet per la politica italiana è ancora un mondo sconosciuto, ignorato, probabilmente temuto. I politici non lo conoscono e quando cercano di utilizzare i social media lo fanno con lo stesso spirito con cui organizzano le riunioni delle segreterie di partito e i noiosissimi convegni a cui sono tanto affezionati.  Interessante il pezzo di Mauro Munafò che in modo semplice e chiaro descrive il rapporto tra i politici e internet. Ne consigliamo sicuramente la lettura. Gabriele Morelli modenacome@gmail.com Un’abbuffata di siti, blog, pagine e profili di Facebook e Twitter messi…

Read More

I big della politica e le “regole” web social

Sostanzialmente, se ne strafregano. I big della politica delle regole dei social, intendo. Fra le discese, salite e ricomparse di questo ultimo mese trarre una lezione è duro, ma se c’è una cosa che appare evidente è che in Italia i grandi della politica da Monti a Berlusconi quando arrivano nel mondo della rete sono poco innovativi. E però funziona. Prendiamo il caso di Monti, anzi di@SenatoreMonti, account creato su Twitter un paio di giorni dopo la “salita” alla politica dell’ex Presidente del Consiglio. Come già ha fatto notare Stefano Epifani su questo stesso portale, la campagna mediatica di Monti…

Read More

La realtà aumentata e l’uso in politica.

La realtà aumentata è una tecnologia applicata per applicazioni sugli smartphone. Permette di rendere interattiva la realtà circostante e di integrarla con un software preimpostato. In questo modo l’invenzione interagisce con la realtà dando luoghi a scenari inaspettati. Questa tecnologia può essere utilizzata per una campagna elettorale. Per esempio, durante le primarie del centrosinistra molte persone non sapevano dove si andasse a votare. Con un app di realtà aumentata chiunque, da qualsiasi posto, avrebbe potuto sapere in che direzione era situato il proprio seggio elettorale. Obama ha sfruttato questa tecnologia in una maniera più…

Read More

Elezioni Politiche 2013: come votare informati con il web

Dopo che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha sciolto ufficialmente con suo decreto le Camere, la data delle prossime elezioni politiche è stata fissata: gli italiani saranno chiamati alle urne il 24 e il 25 febbraio 2013. Questo appuntamento segna questa fine d’anno e ci pone di fronte a un 2013, che comincia fin dalle prime settimane a metterci di fronte a delle scelte decisamente impegnative.Ci aspettano due mesi di campagna elettorale scanditi da un fiume di parole. I politici e le loro dichiarazioni ci circonderanno sui media tradizionali,…

Read More

Benvenuti nell’era della Terza Repubblica fondata sui social network

Alla fine sono arrivati tutti. Da sinistra a destra. Da Bersani, Vendola, Casini, Berlusconi e addirittura quell’uomo tutto d’un pezzo di Mario Monti. Ora ve li ritrovate oltre che in televisione anche sui social network. Lì, accaniti, 24 ore al giorno, sempre pronti a dire la loro, rivolti all’instancabile pubblico della rete connesso al Web senza soluzione di continuità pure quando dorme. Se vi state chiedendo cosa sia cambiato rispetto al passato nel rapporto tra politica ed elettori con l’avvento dei social network, la risposta è poco e niente. Provate…

Read More

Diatribe piddine

Comunicato stampa: a proposito delle diatribe piddine. La diatriba interna al PD ha una semplice spiegazione: sopravvivenza. Vano esercizio! La contesa è tutta interna tra coloro che direttamente o indirettamente hanno le mani in pasta e non intendono mollare la presa, che governano i destini di Modena da almeno otto anni, che hanno agito con arroganza contro le volontà dei cittadini, che hanno spersonalizzato la Città, che si sono resi responsabili di tanti progetti falliti, che si sono dimostrati inermi di fronte ad una crisi, iniziata nel 2008, e insignificanti…

Read More
Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com