Clark Kent, la dinamite e gli ecomostri di Modena

Dormito male, svegliata peggio. Prendo un caffè doppio e penso. Se avessi un po’ di dinamite e Clark Kent dalla mia, Modena cambierebbe faccia in un attimo. Certo non sarebbe un’azione democratica ma tanto poi, come dice anche Prampolini, alla fine i cittadini sarebbero contenti. Fermerei i cantieri nel parco delle Rimembranze subito, metterei sotto i ragazzi del Venturi e del Guarini che dovrebbero progettare dei chioschi eleganti, leggeri, smontabili e il meno visibili possibile di giorno. Di notte sarebbero le luci a dare risalto alle costruzioni. Come premio potranno…

Read More