Benvenuti nell’era della Terza Repubblica fondata sui social network

Alla fine sono arrivati tutti. Da sinistra a destra. Da Bersani, Vendola, Casini, Berlusconi e addirittura quell’uomo tutto d’un pezzo di Mario Monti. Ora ve li ritrovate oltre che in televisione anche sui social network. Lì, accaniti, 24 ore al giorno, sempre pronti a dire la loro, rivolti all’instancabile pubblico della rete connesso al Web senza soluzione di continuità pure quando dorme. Se vi state chiedendo cosa sia cambiato rispetto al passato nel rapporto tra politica ed elettori con l’avvento dei social network, la risposta è poco e niente. Provate…

Read More

Le leggi le propongo io: il «Ministero aperto»

Vietare l’allevamento di animali per la produzione di pellicce. Legalizzare l’eutanasia. Proibire il consumo di energy drink ai minori di 16 anni. Permettere ai ciclisti di circolare in entrambi i sensi di marcia anche sulle strade a senso unico. Sono solo alcune delle oltre 300 proposte pubblicate in appena pochi mesi sul sito «Avoin ministeriö» («Ministero aperto» – avoinministerio.fi), neonata piattaforma (attiva dall’inizio di ottobre) che, in Finlandia, permette a chiunque di pubblicare un’idea e, grazie all’aiuto di legali ed esperti (tutti volontari), di trasformarla in una proposta di legge…

Read More

Sono veramente intelligenti le nostre città?

Il futuro della smart city? Per le città italiane sta nella mobilità urbana e nella riqualificazione energetica degli edifici. Ma non solo. L’analisi dei piani triennali dei 54 comuni capoluogo italiani con più di 90mila abitanti realizzata da Cittalia-Anci Ricerche e Siemens con lo studio Città e Infrastrutture per la Crescita indica i settori-chiave in cui si stanno concentrando gli investimenti dei comuni italiani per la promozione dell’innovazione urbana. Dalle smart city può venire un contributo decisivo per il miglioramento della mobilità 10,7 miliardi di stanziamenti complessivi dell’edilizia e della…

Read More

Quali relazioni con il territorio per una città che vuole essere intelligente

Luca De Biase, nella rubrica crossroads, Nòva il sole24ore di domenica 4 novembre 2012 commentando il convegno tenutosi presso la Fiera di Bologna organizzato da Forum PA dal titolo Smart City Exibition, pone come tema centrale la complessità progettuale della smart city in rapporto alle differenti velocità di cambiamento sociale tra tecnologie di rete e riconfigurazione urbanistica.Durante i tre giorni di convegno, oltre a percepire una forte condivisione di intenti aventi obiettivo di dare impulso allo sviluppo di piani operativi, la cosa che appariva evidente, almeno all’attenzione di chi scrive,…

Read More

Da Facebook al voto: la scienza sociale al servizio della politica

ESORTAZIONI ELETTORALI SU FACEBOOK – 2 novembre 2010. Durante il celebre ”Election Day” made in Usa, viene condotto uno degli esperimenti sociali più estesi della storia. Viene inviato a un gruppo di controllo iniziale composto da 600.000 utenti Facebook, scelti in maniera del tutto casuale dai ricercatori, un “social message” in cui li si esorta a votare. Il messaggio comparve tra le News Feed degli utenti, come fosse stata un’inserzione a pagamento: ovvero arrivò nella Home a prescindere dalle interazioni passate degli utenti e dei loro amici. Il messaggio, a…

Read More

“Internet bene comune, migliora lo Stato” I principi del web secondo il governo

UNA CONSULTAZIONE PUBBLICA sui principi fondamentali di Internet, l’ha lanciata martedì 18 settembre il Ministero per l’università e la ricerca con lo scopo di “arricchire e migliorare il documento che riassume la posizione italiana sui principi fondamentali di Internet”. Un documento che sarà portato all’Internet Governance Forum (IGF) di Baku, in Azerbaigian, e costituirà di certo la base della discussione al forum italiano sulla governance di Internet che si terrà quest’anno a Torino dopo essere passato per Trento, Pisa, Cagliari e Roma. Come consueto in tali consultazioni tutti i “portatori…

Read More

Open Data e Government: come la rete può cambiare la politica

Nella realtà odierna, la mancanza di fiducia dei cittadini nei confronti del mondo politico, sia a livello nazionale che nelle singole cittadine, ha raggiunto picchi storici. Una mancanza dovuta spesso alla carenza di una corretta informazione da parte degli amministratori stessi, sia delle proprie funzioni pubbliche sia delle modalità e delle destinazioni che vengono impiegate nell’uso di fondi pubblici nelle svariate attività amministrative. Proprio in questo senso, le nuove politiche di innovazione e trasparenza hanno portato ad un nuovo sistema di governance meglio noto come Open Government. Per spiegarvi meglio…

Read More
Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com