Modena: da capitale degli estensi a capitale di Legoland

(ripubblichiamo da L’asino che vola) I plastici ora li chiamano rendering con i tram, gli alberi e le panchine in miniatura che la scorsa settimana si potevano ammirare nella rubrica “La città che cambia” di un noto quotidiano locale sempre ben informato sulle iniziative di Piazza Grande di cui a fianco vediamo un’immagine, ci portano alla mente altre idee mirabolanti partorite dalle fervide menti dei nostri amministratori, tutte fortunatamente finite in un flop. Come certamente accadrà anche per la nuova Diagonale del Quadrante Ovest, già oggetto di percorsi partecipati e…

Read More

Modena, il degrado a due passi dal centro.

Una zona di estremo degrado alle porte del centro storico di Modena, vicino al teatro delle Passioni. L’ex-Amcm è da tempo un luogo privilegiato per i bivacchi dei disperati, dove può anche capitare che scoppino delle risse tra gruppi di persone armate di cocci di bottiglie, come è avvenuto pochi giorni fa. A denunciarlo, ancora una volta, sono i residenti della zona, che oltre alla questione del degrado e della sicurezza pongono anche una questione di salute pubblica. «Chiediamo una verifica di Arpa sulla copertura dell’ex parcheggio degli autobus –…

Read More

La nuova piazza della citta frutta al Comune 5 milioni – Cronaca – Gazzetta di Modena

Modena avrà presto una nuova piazza, per frequentazione soprattutto “giovanile”, con un centro multimediale per mangiare, divertirsi e fare acquisti là dove fino agli anni Ottanta del secolo scorso lavorano gli operai delle acciaierie modenesi. Non mancherà pasticceria e sala da the. via La nuova piazza della citta frutta al Comune 5 milioni – Cronaca – Gazzetta di Modena.   In sintesi: 1- il museo Ferrari non si vede da nessuna parte, è sempre dietro a qualche palazzo, affogato e nascosto 2- ci sono 90 residenze di lusso che sarà difficile…

Read More

Modena ha un’assessore alla sicurezza ? Forse !

Oggi da Modena Qui apprendiamo che nella notte di sabato 10 all’Erre Nord, splendido esempio di degrado, malcostume, inciviltà totale, questo sì un vero primato modenese e contemporaea incapacità di intervento da parte dei nostri mministratori, una donna è stata picchiata a sangue al decimo piano. Ieri lundi 12 dicembre si è svolto il Consiglio Comuale e casualmente è stata discussa una inerrogazione su Erre Nord Tv una televisione di condominio, un intervento inutile e costoso di quasi 75 mila euro, questo sì una vera eccellenza modenese, voluto dall’amministrazione comunale…

Read More

Che cosa aveva di meglio da fare Super Sitta ieri sera che gli ha impedito di partecipare alla proiezione del documentario di Gabriele Veronesi ?

Abbiamo visto Modena al cubo, il documentario inchiesta realizzato da Gabriele Veronesi. Un bel prodotto decisamente, forse un po’ carente sul piano delle immagini della città in costruzione, quella dei cantieri aperti, quella del degrado lasciato dai progetti di riqualificazione morti, le immagini del cemento che cresce senza un vero progetto. Modena al cubo ha soprattutto un merito, è un vero documentario inchiesta che Gabriele Veronesi ha condotto in un’epoca in cui i giornalisti di inchieste non ne fanno quasi più. Questo è quello che conta, oltre ai giudizi di…

Read More

Piazza Matteotti: la triste proposta prefabbricata.

Ma cos’è Modena, cosa sta diventando, chi sono i personaggi che quasi ogni giorno fanno a gare per imbruttire la città? Fino ad oggi pensavamo di avere a che fare solo con Super Sitta, l’assessore che felice come una fringuello inaugura l’imbruttimento di Largo San Francesco parlando di riqualificazione, che propone di vendere i reperti archeologici, che sta nascondendo il museo Ferrari dietro a palazzoni e palazzine, che ha demolito la palazzina nell’area ex Amcm, che ha ormai compiuto lo scempio al Novi Sad, che ha dichiarato in Consiglio Comunale…

Read More

Come dovrebbe cambiare Piazza Matteotti?

Come sarà la nuova Piazza Matteotti se verrà realizzato l’intervento di riqualificazione? Innanzitutto bisogna precisare che, rispetto al progetto originale disegnato dall’architetto Botta nel 2005/2006 c’è stata una variazione approvata da Paola Grifoni, soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia, e Carla di Francesco, direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna. Partiamo dalla cosa principale: sotto piazza Matteotti sono previsti un centinaio di parcheggi interrati ad uso dei residenti del centro storico e dei bagni pubblici. Nel primo progetto…

Read More
Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com