Non c’è web senza piazza non c’è piazza senza web Il M5S e lo schema indignados, riveduto e corretto | Sei gradi

Consigliamo la lettura dell’ottimo articolo di di Damien Lanfrey per capire qualcosa di più di cosa è accaduto nelle ultime elezioni e di cosa potrà accadere nelle amministrative del prossimo anno.  Una cosa è certa: la distanza che separa i cittadini attivi che vogliono fare e partecipare dai politici tradizionali che rimangono frastornati e incapaci persino di capire da dove arrivano gli schiaffi. E’ il cambiamento ed è già in cammino. Gabriele Morelli modenacome@gmail.com Pagina Facebook   Ho iniziato a osservare il Movimento 5 Stelle nel 2005, e a studiarlo, come…

Read More

Social network per convincere gli indecisi anche se è “silenzio elettorale”

Non so quanto queste elezioni siano importanti oppure si rivelino alla fine inutili. Ripensando alle dichiarazioni dei politici tradizionali, quelli che sono in parlamento da 30 anni, quelli che “mai e poi mai” avrebbero fatto politica, quelli che hanno creato la valanga di problemi che attualmente ci pesano addosso ed ora pretendono ancora di essere loro a darci al soluzione … sembrerebbe che questa tornata elettorale sia del tutto inutile. L’atto di inciucio contro natura tra Bersani e Monti sembra ormai sul punto di essere consumato.  Non è detta però…

Read More

Social media e politica: il comizio si sposta nella piazza virtuale

Era il febbraio del 2004 quando uno sconosciuto nerd di nome Mark Zuckerberg, insieme ai suoi amici di college, lanciò un Social Network all’interno del proprio Campus Universitario che permetteva di conoscere gente nuova, e perché no anche per rimorchiare. Il suo nome era in origine THE FACEBOOK, ma successivamente divenne FACEBOOK. Sono passati 9 anni e Facebook non è più un Social Network, ma è “IL” Social Network, ha superato il miliardo di utenti, è stato quotato in Borsa e Mark Zuckerberg è uno dei ragazzi più ricchi della…

Read More

PoliNet comunicazione politica sui social network

Il rapporto tra politica e internet, tra informazione politica e social media è sempre più interessante e presente nella campagna elettorale nonostante i politici dimostrino di non sapere utilizzare l’informazione in rete.   La proposta di Polinet che vi suggeriamo può rappresentare uno spazio di informazione e consultazione.  Gabriele Morelli turismocome@gmail.com Pagina Facebook Nasce PoliNet, il portale web dedicato alla comunicazione politica sui Social network, una vetrina di ciò che accade oggi in rete in chiave politica, uno spazio di consultazione e analisi della scena politica di facile utilizzo. L’idea nasce…

Read More

PolisMeter: la politica alla prova della rete

Ancora politica, personaggi politici, web, internet e social media. Polismeter permette di monitorare le performance dei politi in rete, il loro seguito social, l’uso che fanno di alcuni strumenti strumento online e i risultati che ottengono. Per i cittadini la rete offre sempre di più strumenti di informazione diretta, per i politici la rete rappresenta sempre meglio un esame da superare. Gabriele Morelli modenacome@gmail.com   Vede la luce, dopo parecchi mesi di gestazione, Polismeter, un progetto di Blogmeter con UI curata da WIP pensato sia per permette ai cittadini di…

Read More

Al politico piace il web usa e getta

Internet per la politica italiana è ancora un mondo sconosciuto, ignorato, probabilmente temuto. I politici non lo conoscono e quando cercano di utilizzare i social media lo fanno con lo stesso spirito con cui organizzano le riunioni delle segreterie di partito e i noiosissimi convegni a cui sono tanto affezionati.  Interessante il pezzo di Mauro Munafò che in modo semplice e chiaro descrive il rapporto tra i politici e internet. Ne consigliamo sicuramente la lettura. Gabriele Morelli modenacome@gmail.com Un’abbuffata di siti, blog, pagine e profili di Facebook e Twitter messi…

Read More

I big della politica e le “regole” web social

Sostanzialmente, se ne strafregano. I big della politica delle regole dei social, intendo. Fra le discese, salite e ricomparse di questo ultimo mese trarre una lezione è duro, ma se c’è una cosa che appare evidente è che in Italia i grandi della politica da Monti a Berlusconi quando arrivano nel mondo della rete sono poco innovativi. E però funziona. Prendiamo il caso di Monti, anzi di@SenatoreMonti, account creato su Twitter un paio di giorni dopo la “salita” alla politica dell’ex Presidente del Consiglio. Come già ha fatto notare Stefano Epifani su questo stesso portale, la campagna mediatica di Monti…

Read More
Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com